Sembrano essere ancora in alto mare le trattative per l’esecutivo.
“Siamo a fine marzo, spero che entro un mese qualcuno possa giurare al Quirinale.
Farò di tutto perché abbiamo un governo serio il prima possibile e se Di Maio dice o io premier o niente, non è il modo giusto per partire”. Queste le parole di Matteo Salvini ieri nella trasmissione di Porta a Porta che seppur ribadendo la loro volontà nell’intervenire sui tagli dei vitalizi, ribadisce la chiusura ad eventuali altri compromessi: “La Lega ha già fatto passi indietro per far partire i lavori delle Camere”. “E se dice fuori Forza Italia è un arrivederci”.
Continua dicendo che comunque la settimana prossima incontrerà il leader del M5s in in campo neutro per discutere e ragionare su eventuali risvolti.
Quindi la partita non è ancora completamente chiusa.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome