Lo ribadisce la Farnesina a proposito del nuovo servizio sul voto all’estero della trasmissione di Italia1 delle ‘Iene’, sottolineando che dalle prime verifiche emerge che circa metà connazionali intervistati nella puntata di domenica 11 marzo, non avevano diritto a ricevere il plico elettorale.

Si tratta, infatti, spiega il ministero degli Esteri in una nota, di cittadini con posizione anagrafica all’estero non perfezionata. In questi casi, il materiale elettorale non è stato dunque spedito, come imposto dalla normativa vigente.

Il caso è stato sottoposto all’attenzione delle autorità competenti.

 

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome