Lo scherzo de “Le Iene” fatto al Ken Umano finisce sotto accusa.

Una proposta da 4 milioni di euro per una penectomia.

E’ Rodrigo Alves la nuova vittima dello scherzo di questa settimana del programma de “Le Iene” con la complicità del chirurgo plastico Giacomo Urtis. Lo abbiamo conosciuto grazie ai salotti dei programmi di Barbara D’Urso, dove è meglio conosciuto come il Ken Umano, ovvero come colui che si è sottoposto a un numero record di operazioni chirurgiche per assomigliare all’iconico fidanzato di Barbie. Gli artefici dello scherzo, tramite un finto colloquio, hanno riferito a Rodrigo che era stato scelto per girare un kolossal hollywoodiano. Nel finto film Alves avrebbe dovuto interpretare un nuovo Ken, il “Rodrigo“, che poi prenderà vita. Ma qualcosa sembra non essere perfetta, un piccolo particolare: i genitali. Ecco che scatta lo scherzo, arriva la proposta indecente per il povero Rodrigo, l’unica soluzione per aprirgli le porte di Hollywood è la penectomia, per essere perfettamente uguale al Ken gli vengono proposti 4 milioni di euro per effettuare il suo 63 esimo intervento, il taglio dei suoi genitali. Una proposta ritenuta realmente pericolosa per la sua vita e con una risposta intelligente Alves Rodrigo ha declinato l’offerta, dicendo che le altre operazioni le ha fatte per lui e non farebbe mai qualcosa per il semplice motivo di piacere ad altri.  Una risposta che è piaciuta al pubblico televisivo, che ha letteralmente innondato il profilo del ken umano biondo più conosciuto al mondo di complimenti sulla risposta data al finto provinante. Diversa invece è stata la reazione nei confronti del programma de “Le Iene” che è stato invaso da centinaia di messaggi riguardanti il cattivo gusto dello scherzo fatto. E voi da che parte state?

Commenti

commenti