Alle truffe di internet siamo ormai abituati, sono decine quelle segnalate praticamente ogni giorno sui social network, qualcuna meno grave ed altre con quantità di rischi enormi per la nostra privacy.
L’ignara vittima oltre agli utenti in questo caso vede come protagonista involontaria Facebook, molte sono le segnalazioni giunte alla Polizia Postale di utenti che stanno ricevendo una mail  dal social che li invita a confermare l’account per motivi di sicurezza inviando anche copia del proprio documento di riconoscimento ed un selfie con il documento in mano.
Si tratta di una truffa, avvisa la Polizia Postale, Facebook non invia mai e-mail come queste e non chiede conferma di identità con queste modalità, men che meno con la richiesta di un selfie.
Si tratta di un classico caso di phishing attraverso il quale malintenzionati, utilizzando nomi, colori e loghi di società che forniscono servizi di natura informatica, tentano di entrare in possesso dei dati personali degli utenti per utilizzarli in maniera illecita.
La raccomandazione della Polizia Postale, di non dare seguito alle richieste di email ricevute dall’indirizzo che presenta “facebookmail.com” e di cestinare immediatamente il contenuto.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome