E’ accaduto durante un volo della United Airlines, diretto a New York, dopo che un assistente di volo ha ordinato ai proprietari del piccolo cagnolino di rinchiuderlo all’interno della cappelliera.
Secondo alcune testimonianze dei passeggeri, durante il volo si sarebbe più volte sentito il cane abbaiare, ma nessuno si era accorto che fosse morto prima dell’arrivo all’aeroporto.
A seguito dell’accaduto attraverso un comunicato, il portavoce di United Charlie Hobart ha dichiarato – “Ci assumiamo la piena responsabilità di questa tragedia ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia e ci impegniamo a sostenerla.
Stiamo indagando a fondo su ciò che è accaduto per evitare che accada di nuovo”.
La compagnia aerea pagherà l’autopsia del cagnolino e il rimborsando dei biglietti aereo dei proprietari.
L’assistente di volo, di cui non sono state fornite le generalità, è ora sotto indagine.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Commenta
Inserisci il tuo nome