Michele Bravi coinvolto in un incidente stradale mortale, rischia l’accusa di omicidio stradale.

Michele Bravi, vincitore della settima edizione di X Factor, è rimasto coinvolto giovedì sera in un incidente stradale nel quale ha perso la vita una donna al volante di una moto di grossa cilindrata. La donna di 58 anni è morta un’ora dopo lo schianto con l’auto del cantante, che secondo le prime ricostruzioni della polizia locale, stava effettuando un inversione di marcia in via Chinotto, zona nord ovest della città di Milano.
Il cantante che si è fermato per prestare i primi soccorsi, rischia ora di essere indagato per omicidio stradale.
Oggi Sabato 24 novembre insieme a Elisa, Leonardo Pieraccioni e Ivan Cattaneo sarebbe dovuto andare in onda a Verissimo l’intervista registrata mercoledì al cantante 23enne. Ma la notizia delle ultime ore del terribile incidente ha modificato la programmazione del rotocalco di Silvia Toffanin.
È proprio Mediaset che annuncia “Per rispetto di quanto accaduto e del dolore delle persone coinvolte, l’intervista a Michele Bravi in programma oggi a Verissimo non andrà in onda“. Si attendono ulteriori aggiornamenti sull’accaduto. Di seguito il post pubblicato dall’agenzia di Michele Bravi su Instagram che annuncia l’annullamento dei concerti in programma per Bravi.

View this post on Instagram

Giovedì sera, Michele è rimasto coinvolto in un incidente stradale in cui purtroppo la conducente dell’altro veicolo interessato, non è sopravvissuta. Confidiamo nel lavoro della Magistratura nella determinazione delle responsabilità del sinistro. Quanto accaduto ha certamente ed intimamente sconvolto le vite di tutti coloro che erano legati alla persona che non c’è più e a Michele. In questo momento nel rispetto del dolore di tutti, gli impegni professionali presi in precedenza saranno annullati. Nello specifico: i due live di domenica 25 novembre presso il Teatro Principe di Milano sono ANNULLATI il live di mercoledì 28/11 a Roma presso la location Largo Venue ANNULATO Vi preghiamo di rispettare il silenzio di Michele in modo che chi di dovere possa fare il proprio lavoro senza interferenze. Il team di Michele Bravi

A post shared by Michele Bravi (@michelebravi) on

Commenti

commenti