Home Cronaca e News Carabiniere travolto e ucciso dal treno: “Stava inseguendo un ladro”

Carabiniere travolto e ucciso dal treno: “Stava inseguendo un ladro”

L’inseguimento è iniziato dopo che una banda di ladri ha assaltato diverse case nella zona residenziale del casertano. Due persone sono state intercettate e fermate, gli altri sono scappati. Uno di loro è riuscito a fuggire sui binari dove il militare lo ha inseguito e dopo aver saltato un’inferriata è stato centrato in pieno da un convoglio. E’ accaduto ad Emanuele Reali, vice-brigadiere di 34 anni in servizio al Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Caserta. Il carabiniere era sposato e aveva due figli.
Sono tanti i messaggi di cordoglio e di vicinanza alla famiglia della vittima.
“Sono vicina alla moglie e alle due piccole bambine del Brigadiere e all’Arma dei Carabinieri, che vivono questo momento di lutto e sacrificio, condiviso da tutto il personale della Difesa”, si legge in una nota del ministro Elisabetta Trenta. “Una preghiera e un abbraccio alla famiglia e agli amici di Emanuele e a tutte le forze dell’ordine”, dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il capo della polizia Franco Gabrielli ha espresso “sentimenti di cordoglio e vicinanza al Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri e per il suo tramite alla famiglia per la prematura scomparsa del proprio congiunto”. Continuano le ricerche dell’uomo che scappando, ha provocato la tragedia. Le indagini sono coordinate dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, diretta da Maria Antonietta Troncone.

Commenti

commenti