L’operazione IceBridge, la più lunga indagine aerea su ghiaccio polare della NASA, è volata sulla penisola antartica settentrionale il 16 ottobre scorso. Durante l’indagine, progettata per valutare i cambiamenti dell’altezza del ghiaccio di diversi ghiacciai che defluiscono nei Larsen A, B e C Incontri, lo scienziato di supporto senior di IceBridge, Jeremy Harbeck, ha individuato un iceberg tabulare molto appuntito che galleggia tra i ghiacci al largo della piattaforma del ghiaccio di Larsen C. Una foto dell’iceberg (vista a destra) è stata ampiamente condivisa dopo essere stata pubblicata sui social media.

“Ho pensato che fosse piuttosto interessante, vedo spesso iceberg con bordi relativamente dritti, ma in realtà non ne ho mai visto uno con due angoli a tali angoli retti come questo “, ha detto Harbeck. L’iceberg rettangolare sembrava essere appena partorito da Larsen C, che nel luglio del 2017 pubblicò l’enorme iceberg A68, un pezzo di ghiaccio delle dimensioni dello stato del Delaware.

Crediti: NASA / Jeremy Harbeck

“In realtà ero più interessato a catturare l’iceberg A68 che stavamo per sorvolare, ma pensavo che questo iceberg rettangolare fosse visivamente interessante e abbastanza fotogenico, quindi su un’allodola ho fatto solo un paio di foto”, ha detto Harbeck.

Il volo è partito da Punta Arenas, in Cile, come parte di un dispiegamento IceBridge della durata di cinque settimane, iniziato il 10 ottobre e dovrebbe concludersi il 18 novembre.

Commenti

commenti